Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Quando il mal di testa si presenta durante l’attività sessuale


A cura di Fabio Antonaci

La cefalea associata ad attività sessuale è una forma di mal di testa idiopatica che viene considerata di origine vascolare ma, fino ad oggi, non sono stati condotti studi fisiopatologici che abbiano avvalorato questa ipotesi.

Ricercatori tedeschi hanno studiato 12 pazienti che presentavano una cefalea da attività sessuale di tipo esplosivo secondo la classificazione della IHS.

I pazienti, studiati in fase asintomatica, sono stati sottoposti al test dell’Acetazolamide e ad attività fisica e quindi valutati con un esame doppler dei vasi del collo. I dati sono stati confrontati con quelli di soggetti emicranici e di soggetti normali omogenei per età.

Sono stati valutati i seguenti parametri: le variazioni pressorie, la velocità di flusso cerebrale, l’indice di pulsatilità.
I pazienti con cefalea da attività sessuale presentavano un maggiore incremento pressorio durante attività fisica rispetto agli emicranici ed ai soggetti di controllo. Non vi erano sostanziali differenze nella velocità di flusso nei tre gruppi di soggetti.

Dopo la somministrazione di Acetazolamide il flusso cerebrale aveva un incremento significativamente più elevato nei soggetti con cefalea associata ad attività sessuale (+66%+/-16%) rispetto ai controlli (+46%+/-18%), e l’indice di pulsatilità aveva un decremento significativamente più basso rispetto ad emicranici e controlli.
I dati rapportati alla dinamica neurovascolare cerebrale depongono in favore di una compromissione della componente metabolica cerebrale. ( Xagena2003 )

Fonte : Pain 2003 Mar;102(1-2):73-8


Dott. Fabio Antonaci, Dip. di Scienze Neurologiche , Istituto Mondino Pavia


Indietro