Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Cefalea a grappolo oltre la fase del dolore


Sono state descritte la natura, la prevalenza e la durata dei sintomi nelle fasi pre-ictale, ictale e post-ictale degli attacchi di cefalea a grappolo.

57 pazienti con cefalea a grappolo episodica o cronica hanno partecipato a uno studio prospettico osservazionale.
In un questionario relativo a 33 sintomi correlati alla cefalea a grappolo e all'emicrania, i pazienti hanno riferito le caratteristiche cliniche di un massimo di 10 attacchi di cefalea a grappolo per paziente.
Il questionario è stato diviso in 3 sezioni: una fase pre-ictale, una fase ictale e una fase post-ictale. Per ciascuna fase, i pazienti hanno documentato la presenza del sintomo dato e, se possibile, hanno valutato la durata del sintomo.

In totale, sono state ottenute 500 descrizioni di attacchi di cefalea a grappolo.

Nella fase pre-ictale, i sintomi generali ( più frequentemente difficoltà di concentrazione, irrequietezza e cambiamenti di umore ) si sono verificati 20 minuti prima del 46.0% degli attacchi.
Sintomi locali dolorosi e autonomici sono stati osservati 10 minuti prima del 54.6% e del 35% degli attacchi, rispettivamente.

In fase post-ictale, i sintomi dolorosi e autonomici si sono risolti in 20 minuti, lasciando i pazienti affaticati ( 36.2% ), con diminuzione dell'energia ( 39.0% ) e con difficoltà di concentrazione ( 27.6% ), per una mediana di 60 minuti.

I sintomi pre-ictali e post-ictali sono molto frequenti nella cefalea a grappolo, dimostrando che gli attacchi di cefalea a grappolo non sono composti da una sola fase di dolore.
Dal momento che l'origine degli attacchi di cefalea a grappolo è irrisolta, gli studi sui sintomi pre-ictali e post-ictali potrebbero contribuire alla comprensione della patofisiologia della cefalea a grappolo e, potenzialmente, a strategie di trattamento abortive precoci. ( Xagena2018 )

Snoer A et al, Neurology 2018; 91: e822-e831

Neuro2018



Indietro