Tumori testa-collo
XXIII World Congress of Neurology
XVII Congresso Nazionale SIRN

La cefalea a grappolo aumenta la probabilità di soffrire di depressione


La cefalea a grappolo è associata a una probabilità superiore di quasi 3 volte di avere depressione nel corso della vita.

Dato che la cefalea a grappolo viene spesso definita come mal di testa da suicidio, è stata valutata la prevalenza della depressione nei pazienti con cefalea a grappolo, e sono stati indagati i determinanti di depressione come i disturbi del sonno.

In uno studio trasversale basato su un questionario validato tra 462 pazienti con cefalea a grappolo e 177 controlli, è stata diagnosticata cefalea a grappolo secondo ICHD-III.

È stata valutata la depressione usando la scala HADS-D ( Hospital Anxiety and Depression Scale ) e la scala CES-D ( Center for Epidemiologic Studies Depression ) con domande supplementari per valutare la depressione nel corso della vita.

La depressione nel corso della vita ha mostrato probabilità quasi 3 volte superiori di essere presente nei pazienti con cefalea a grappolo ( n=462 ) rispetto ai controlli ( n=177 ) (odds ratio, OR=2.77 ).

I pazienti cronici ( n=67 ) rispetto a quelli episodici ( n=394 ) hanno avuto una più alta prevalenza di depressione nel corso della vita e più disturbi del sonno.

La depressione attuale è risultata associata ad attacchi attivi ( ultimo attacco a meno di 1 mese ) ( P aggiustato=0.02 ), ma non è rimasto alcun effetto dopo la correzione per i disturbi del sonno.

In conclusione, la cefalea a grappolo è associata a una probabilità di quasi 3 volte superiore di avere depressione nel corso della vita.
La depressione attuale è molto diffusa nei pazienti con malattia attiva, in parte legata a disturbi del sonno dovuti ad attacchi notturni. ( Xagena2016 )

Louter MA et al, Neurology 2016; 87: 1899-1906

Neuro2016



Indietro