Amsterdam congress
XVII Congresso Nazionale SIRN
XXIII World Congress of Neurology

Fattori di rischio per cefalea da iperuso di farmaci


Il mal di testa da abuso di farmaci è relativamente comune, ma la sua incidenza non è stata calcolata e non vi sono studi prospettici di popolazione che abbiano valutato i fattori di rischio per lo sviluppo di cefalea da uso eccessivo di farmaci.

Lo scopo di uno studio è stato quello di valutare l'incidenza e identificare i fattori di rischio per lo sviluppo di cefalea cronica quotidiana e mal di testa da abuso di farmaci.

Questo studio di coorte longitudinale basato sulla popolazione ha utilizzato i dati di Nord-Trøndelag Health Surveys, raccolti nel 1995-1997 e nel 2006-2008.
Tra i 51.383 partecipanti al basale, 41.766 sono risultati idonei circa 11 anni più tardi.

Sono stati considerati 26.197 partecipanti ( responder 63% ), tra i quali 25.596 non hanno segnalato cefalea cronica quotidiana al basale nel 1995-1997.
Di questi, 201 ( 0.8% ) avevano mal di testa da uso eccessivo di farmaci e 246 ( 1.0% ) presentavano cefalea cronica quotidiana senza uso eccessivo di farmaci,11 anni dopo.

L'incidenza di mal di testa da uso eccessivo di farmaci è stata pari a 0.72 per 1000 anni-persona.

Nelle analisi multivariate, un rischio 5 volte maggiore di sviluppare cefalea da iperuso di farmaci è stato osservato tra gli individui che al basale avevano segnalato l'uso regolare di tranquillanti ( odds ratio, OR=5.2 ) o che avevano una combinazione di disturbi muscoloscheletrici cronici, disturbi gastrointestinali e punteggio alla scala HADS ( Hospital Anxiety and Depression Scale ) maggiore o uguale a 11 ( OR=4.7 ).

Il fumo e l'inattività fisica hanno più che raddoppiato il rischio di cefalea da abuso di farmaci.
Al contrario, questi fattori non hanno aumentato il rischio di cefalea cronica quotidiana senza iperuso di farmaci.

In questo grande studio basato sulla popolazione con un follow-up di 11 anni, diversi fattori di rischio per la cefalea da abuso di farmaci non hanno aumentato il rischio per la cefalea cronica quotidiana senza abuso di farmaci, indicando una distinzione patogenetica tra le due cefalee.

Se le associazioni riscontrate sono causali, una maggiore attenzione alle condizioni di comorbidità, alla attività fisica e all'uso di tabacco e tranquillanti può limitare lo sviluppo di mal di testa da uso eccessivo di farmaci. ( Xagena2012 )

Hagen K et al, Pain 2012; 153: 56-61

Neuro2012 Farma2012 Med2012


Indietro